Camugnano, Oratori, Parco dei Laghi, Suviana, Brasimone

Registrazione e Login

Recupero Password

Iscriviti ora e ricevi subito Eventi, novit� sui Locali e Sconti nella Tua Citt�!!

INFORMATIVA SULLA PRIVACY AI SENSI DEL D. LGS. 196/2003

Compila dettagliatamente il modulo per segnalare la pagina a un amico:

Per favore inserisci da 1 a 3 indirizzi E-mail di tuoi amici:




INFORMATIVA SULLA PRIVACY AI SENSI DEL D. LGS. 196/2003

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs.196/2003 e dichiaro di essere a conoscenza che le persone che riceveranno il suggerimento che invio saranno a conoscenza del mio indirizzo e-mail utilizzato e del mio nome.

PRIVACY POLICY

Informativa ai sensi del d.lgs. 196/03

Soggetti, modalit� e finalit� di trattamento.

Ai sensi dell�art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali (di seguito�il Codice�), si informa che Titolare del trattamento dei dati forniti � Mauro Ianassi, con sede in Via Dal Lino, 27 - 40134 Bologna (BO) � Italy P. IVA 02928401203.
Responsabile del Trattamento dei dati raccolti per le finalit� di cui alla presente informativa, � il il Sig. Ianassi Mauro, al quale potr� rivolgersi, tramite raccomandata a/r, all�indirizzo sopra indicato per esercitare i diritti di cui all'art. 7 del Codice, e quindi, per consultare, far modificare i dati od opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi.
Il trattamento dei dati avviene con procedure, strumenti tecnici e informatici idonei a tutelare la riservatezza e la sicurezza dei dati e consiste nella loro raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione degli stessi comprese la combinazione di due o pi� delle attivit� suddette.
Il trattamento dei dati sar� finalizzato alle sole iniziative dei portali sopracitati. Il conferimento del consenso al trattamento dei dati personali � facoltativo; in caso di rifiuto del consenso al trattamento dei dati personali per le finalit� di cui alla presente informativa, non potr�, per�, essere contattato per le finalit� di cui alla presente informativa, non potr� tuttavia essere contattato per le finalit� sopra riportate. L�utente rilascia il suo consenso al trattamento, alla comunicazione ed a lla diffusione dei dati forniti e che lo riguardano, dando altres� atto di essere stato adeguatamente informato / a circa le finalit� del succitato trattamento, nonch� dei diritti sanciti ex art. 7 Dlgs 196/2003 a tutela della riservatezza dei suoi dati personali.

Ricevi gli eventi e le promozioni via e-mail

bologna

Seguici su:

Parco Avventura Saltapicchio Il parco avventura saltapicchio, si sviluppa sul territorio di camugnano, in emilia romagna, nell'appennino tosco emiliano. facilmente raggiungibile sia da bologna,...
Parco Avventura Saltapicchio
Lago di Suviana
Camugnano (BO)
Cell. 346/6157268
Tag Ricerca: Coppie , Gruppi ...




 1 

Camugnano, Parco dei Laghi, Suviana, Brasimone, passeggiate, escursioni.

Bacino del Brasimone, CamugnanoIl Comune di Camugnano.

Dopo la lunga età medievale, Camugnano, per tutto il periodo moderno, vive secoli meno pieni di vicissitudini ma non meno problematici a causa del fenomeno del brigantaggio, pesante eredità dei conflitti con Francia, e Spagna, che nei secoli sedicesimo e diciassettesimo imperversa in tutte le terre, di pianura, come di montagna. Il Comune di Camugnano, confermando la sua vocazione di terra di frontiera con la Toscana, si costella di abitazioni contadine, sempre costruite in armonia con l’ambiente circostante per il controllo ottimale del podere da intrusioni di estranei o di animali. A Camugnano, vengono costruiti gli oratori, di Santa Maria dei Frascari, Santa Maria del Cigno, San Luigi Gonzaga, San Vincenzo dè Paoli, e altre microarchitetture lasciate  nel territorio, denominate maestà, tabernacoli, pilastrini, che sono sintesi dell'artigianato locale. Camugnano, nel suo felice isolamento, entrò nel periodo napoleonico; la rivoluzione francese, creò uno strappo per la prima volta nell’equilibrio secolare delle abitudini, tradizioni, ritmi di vita a cui,gli abitanti della montagna nel Comune di Camugnano, non vogliono rinunciare. Il peso delle tasse, la leva obbligatoria, le campagne militari fuori dal territorio nazionale crearono resistenze che la controparte di innovazioni positive introdotte dalle autorità francesi non potevano risolvere. Le riforme napoleoniche, non attecchirono sull’alto Appennino, nel Comune di Camugnano, troppo lontano dai grandi circuiti della storia. Così, fu solenne l’atmosfera che accolse a Camugnano, la prima celebrazione dello statuto italiano, nel 1861. Gli scalpellini di Vimignano, e di Le Mogne, arrivarono sulla fine del dicannovesimo secolo fino ad Assuan, nell'alto Egitto, per erigere la gigantesca diga di granito sul Nilo. Nel 1861 non ci sono scuole, né giornali, né poste, né strade che non siano mulattiere, l'alfabetizzazione pubblica e gratuita arriva assai tardi, mentre l’istruzione era normalmente impartita da parroci e notai che insegnavano a leggere e a scrivere non certo gratuitamente. Nel Comune di Camugnano, finalmente, dalla fine del XIX secolo, l’integrazione col mondo della pianura, prende il suo lento avvio: nel 1889 a Camugnano, arriva il telegrafo, nel 1903 ci si congiunge con una strada carrabile alla Porrettana. La Porrettana, venne costruita nel 1830, e anche alla ferrovia Bologna-Pistoia. A Camugnano, nel 1911 parte il telefono. Un primato tecnologico il Comune di Camugnano, ce l’ha: era infatti di Serraiola di Verzuno, Lorenzo Pezzati, che nel 1902 realizzò la rudimentale centralina domestica con cui alimentò la sua casa, dando la prima luce elettrica,  all' Appennino. In seguito venne costruita la centrale al Molino delle Mogne. La Centrale del Mulino delle Mogne, sfruttando l'acqua del Brasimone, illuminò per la prima volta nel 1903 tutto il paese di Castiglione dei Pepoli. Sono, questi i primi esperimenti che preludono alle imponenti realizzazione dei bacino del Brasimone, e il Bacino di Suviana. A Camugnano, nascono associazioni cooperative, che sorgono attorno alla costruzione della Diga del Brasimone, delle prime centrali idroelettriche, e poi della Diga di Suviana. La Diga di Suviana, è la più alta d’Italia. La Diga di Suviana, è alta ben 97 mt. In seguito alla costruzione della Diga di Suviana, e alla Diga del Brasimone, venne costruita la centrale di pompaggio per accumulo di Bargi,  il P.E.C. del Brasimone, la creazione del Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone, sono tutte prove che negli ultimi decenni hanno portato il Comune di Camugnano, per la prima volta a contatto diretto con realtà di respiro regionale e nazionale.

Seguici

Facebook
Twitter