Bazzano, Turismo, escursioni, passeggiate, luoghi di interesse

Registrazione e Login

Recupero Password

Iscriviti ora e ricevi subito Eventi, novità sui Locali e Sconti nella Tua Città!!

INFORMATIVA SULLA PRIVACY AI SENSI DEL D. LGS. 196/2003

Compila dettagliatamente il modulo per segnalare la pagina a un amico:

Per favore inserisci da 1 a 3 indirizzi E-mail di tuoi amici:




INFORMATIVA SULLA PRIVACY AI SENSI DEL D. LGS. 196/2003

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs.196/2003 e dichiaro di essere a conoscenza che le persone che riceveranno il suggerimento che invio saranno a conoscenza del mio indirizzo e-mail utilizzato e del mio nome.

PRIVACY POLICY

Informativa ai sensi del d.lgs. 196/03

Soggetti, modalità e finalità di trattamento.

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali (di seguito“il Codice”), si informa che Titolare del trattamento dei dati forniti è Mauro Ianassi, con sede in Via Dal Lino, 27 - 40134 Bologna (BO) – Italy P. IVA 02928401203.
Responsabile del Trattamento dei dati raccolti per le finalità di cui alla presente informativa, è il il Sig. Ianassi Mauro, al quale potrà rivolgersi, tramite raccomandata a/r, all’indirizzo sopra indicato per esercitare i diritti di cui all'art. 7 del Codice, e quindi, per consultare, far modificare i dati od opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi.
Il trattamento dei dati avviene con procedure, strumenti tecnici e informatici idonei a tutelare la riservatezza e la sicurezza dei dati e consiste nella loro raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione degli stessi comprese la combinazione di due o più delle attività suddette.
Il trattamento dei dati sarà finalizzato alle sole iniziative dei portali sopracitati. Il conferimento del consenso al trattamento dei dati personali è facoltativo; in caso di rifiuto del consenso al trattamento dei dati personali per le finalità di cui alla presente informativa, non potrà, però, essere contattato per le finalità di cui alla presente informativa, non potrà tuttavia essere contattato per le finalità sopra riportate. L’utente rilascia il suo consenso al trattamento, alla comunicazione ed a lla diffusione dei dati forniti e che lo riguardano, dando altresì atto di essere stato adeguatamente informato / a circa le finalità del succitato trattamento, nonchè dei diritti sanciti ex art. 7 Dlgs 196/2003 a tutela della riservatezza dei suoi dati personali.

Ricevi gli eventi e le promozioni via e-mail

bologna

Seguici su:

AL BANO E ROMINA POWER IN CONCERTO A CATTOLICA

Evento: AL BANO E ROMINA POWER IN CONCERTO A CATTOLICA

Al Bano e Romina Power tornano in tour insieme con tre concerti-evento previsti per quest'estate e uno di questi arriverà il 6 agosto al Forte Village a Santa Margherita di Pula (Cagliari). Oltre alla data sarda, i due canteranno anche il...


FABRI FIBRA IN CONCERTO A BOLOGNA

Evento: FABRI FIBRA IN CONCERTO A BOLOGNA

Fabrizio Tarducci, nato a Senigallia nel 1976, ha cominciato a farsi notare nel '95 sulla scena hip hop italiana con il nome di Fabri Fibra, grazie a un paio di demo su cassetta. Attivo nella Teste Mobili Crew, collettivo hip hop con base nelle...


SINFONICA TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA 2017

Evento: SINFONICA TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA 2017

SINFONICA TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA 2017     Michele Mariotti Direttore Orchestra del Teatro Comunale di Bologna   PROGRAMMA   Franz Schubert Sinfonia n.6 "La piccola"   Béla...


PORRETTA SOUL FESTIVAL

Evento: PORRETTA SOUL FESTIVAL

Fin dal 1988 il Porretta Soul Festival, Tribute To Otis Redding è diventato il più prestigioso appuntamento europeo dedicato interamente alla musica soul e rhythm & blues, con un riferimento particolare alla musica di Memphis, il...


WASP IN CONCERTO A BOLOGNA

Evento: WASP IN CONCERTO A BOLOGNA

Sono passati 25 anni da quando W.A.S.P. hanno pubblicato uno dei capitoli più interessanti e bizzarri dell’heavy metal. “The Crimson Idol”, uscito nel 1992, ha marchiato a fuoco il successo di W.A.S.P. che da quel momento in...


Piazza Garibaldi - Bazzano Piazza garibaldi a bazzano.
Piazza Garibaldi - Bazzano
PIAZZA GARIBALDI
Bazzano (BO)




 1 

Bazzano e dintorni, luoghi di interesse culturale e storico nel comune

Fu grazie alla presenza del torrente Samoggia, che il territorio di Bazzano, ebbe i primi insediamenti umani come indicano i reperti preistorici, conservati nel museo Crespellani.  E’ attestata la presenza etrusca, nonché popolamento rurale in epoca romana. A questa epoca risale il nome del paese, infatti l’origine del suo toponimo è di derivazione latina. Questa derivazione potrebbe provenire dal nome Badius, ma è accreditata ipotesi di derivazione dal termine badianum ovvero dominio di un’abbazia. Infatti Bazzano fu a lungo assoggettato all’Abbazia di Nonantola (Mo).
 
MUSEO CIVICO Arsenio Crespellani.
 
Il Museo, sorse nel 1873, grazie all’attività di un gruppo di cittadini bazzanesi, membri della Società per scavi archeologici a scopo scientifico, che vide tra i suoi esponenti l’archeologo modenese Arsenio Crespellani, e Tommaso Casini, in seguito studioso di letteratura e storia medioevale. I materiali che costituirono il nucleo dell’esposizione venivano da due pozzi - il Pozzo Casini di Bazzano, e il Pozzo Sgolfo da Castello di Serravalle. Ad essi si aggiunsero i reperti villanoviani dal sepolcro di Fornaci Minelli e manufatti dal podere Bellaria. All’ingresso del Museo si trova una rondella di quercia fossile della dalla Cava Olmi di Calderara di Reno (Bo), che è databile tra 6350 e 6150 anni fa, che ha contribuito alla ricostruzione del territorio in epoca neolitica. L’esposizione prosegue con alcuni materiali medievali e rinascimentali, databili tra XIV e XVII secolo, provenienti dalla zona del fossato della Rocca. Nella Sala dei Ghepardi è sita la sezione di storia moderna, che raccoglie armi e divise donate dalla comunità bazzanese, del periodo risorgimentale e alla Seconda Guerra Mondiale. Nel Museo vi sono le aule didattiche ,ospitate al pian terreno della Rocca, dove si svolgono percorsi archeologici, con attività di laboratorio per le scolaresche.
 
La ROCCA dei BENTIVOGLIO
La Rocca di Bazzano, a dispetto delle notizie che la vogliono costruita da Matilde di Canossa, risale ad una data incerta anteriore al Mille, nel periodo in cui in tutta l'area sorgevano castella o castra in difesa dalle invasioni barbariche. Nel 1038 il Vescovo di Modena Guiberto, concesse in enfiteusi il castello, e la chiesa di Santo Stefano, al Marchese Bonifacio di Canossa, padre di Matilde, la quale lo riceverà in eredità ancora bambina. Con la Morte di Matilde che si trovò senza eredi il castello tornò a Modena. Nel corso del Duecento la Rocca venne assediata dai Bolognesi due volte: nel 1228 con risultato negativo e nel 1247, quando invece i Bolognesi completarono il compito, per un tradimento, e ordinarono di demolirla completamente facendo trasportare le pietre a Monteveglio, dove vennero utilizzate per una casa destinata ai funzionari bolognesi. La fortezza fu in seguito ricostruita da Azzo VIII d'Este tra il 1296 e il 1311.
 
Delizia rinascimentale
L'aspetto dell'edificio risale però all'epoca rinascimentale, quando Giovanni II Bentivoglio, creò una "delizia" signorile destinata alle vacanze in campagna.
Dell'antico nucleo duecentesco permangono solo la torre, sul lato sud e l'ala attigua. Per il resto i nuovi muri sono stati interamente intonacati e parzialmente ricoperti di pitture. Anche i merli a coda di rondine sono rimpiazzati da puri motivi decorativi. Di grande interesse quanto rimane delle pitture parietali delle sale, recentemente restaurate. Nelle sale a piano terra si vedere alcuni stemmi, a tempera, con gli emblemi dei Bentivoglio (la sega rossa a sette denti) e della celebre dinastia milanese degli Sforza, (l'onda bianca e azzurra e il drago con un uomo in bocca), che stanno a ricordo del matrimonio di Giovanni Bentivoglio, con Ginevra Sforza. Le iniziali rinviano allo stesso Giovanni Bentivoglio (Messer Zoane). La Sala dei Giganti, la principale della Rocca, presenta colonne, entro le quali sono rappresentati paesaggi e grandi figure con gli stemmi dipinti sugli scudi.
 
Gli ultimi secoli
La Rocca, divenne sede del Capitanato della Montagna e, nei secoli seguenti, divenne sede di un carcere di un teatro, (nella Sala dei Giganti), di una caserma di unaa scuola, fino ad essere abitazione privata (ancora fino agli anni '60). Oggi gli ambienti della Rocca sono sede de il locale Centro Musica, (Mediateca Intercomunale), il Museo Civico "Arsenio Crespellani" ed è sede della Fondazione Rocca dei Bentivoglio; la Rocca è utilizzata per molti eventi, pubblici e privati. Nella Cantina si trova allestito il Punto informativo dei prodotti della Strada dei Vini e dei Sapori, Città Castelli Ciliegi.